Vita di Bordo Reloaded

E dopo tante promesse ecco finalmente online la nuova edizione di Vita di Bordo, dopo oltre 3 anni di onorato servizio sono emigrato dal Multy e dalle ceneri di quelle che una volta era il sito del mio vecchio gruppo musicale, i Dreamachine appunto, rinasce V.d.B. versione 2.0
Ringrazio il Capitano Ruiz per avermi aiutato nell’usare WordPress, una interfaccia comodissima e semplice da configurare anche per un mongolo come me.
Per qualche giorno si potranno verificare delle limature all’interfaccia, sperimentazioni e paranoie varie.

Ricordo che il vecchio blog sarà mantenuto aggiornato.

Welcome on board!

2 commenti su “Vita di Bordo Reloaded”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Risolvi l\'operazione per lasciare un commento! (in numeri) * Tempo scaduto! Ricarica la pagina.