From Dusk Till Dawn…

Ore 4.29…
Non ho sonno.
Non so perchè, sarà l’aver assorbito ore e ore di radiazioni davanti al monitor e tutt’ora ne prendo altre. Sto ascoltando della musica agghiacciante, peggio di pasta dura ai bei tempi. Dovrebbe chiamarsi White Noise, francamente fa venire il mal di testa, è inumana, aliena, l’elettronica al limite. Il titolo del post non c’entra un cazzo… Dunque devo sfoderare il blog nuovo.. Beh che posso dire? Mah, non molto, ho la testa vuota e spenta, il classico bel periodo di merda. Cioè un pò di stanca ad essere onesti, ma va avanti da un bel pò. Da troppo. Stanco di appoggiare il culo su una sedia dentro un locale e perdere tempo a fissare il muro. Non posso nemmeno chiaccherare perchè tanto non c’è nessuno con cui passare la serata, sono tutti in trasferta… Non fa più per me… E se mi sposto non puoi neanche bere una birra o gli sbirri ti inculano la patente, ho già dato il mio contributo due anni fa e non conviene farsi beccare due volte o dovrò guidare degli ape cross fino alla prossima vita. Devo stare dove sono e vedo sempre le solite facce, le solite fighette sguerze e banali e i soliti coglioni che fanno i fenomeni per farsi notare. Mi secco i polmoni fumando sigarette a nastro non avendone voglia… Perdo solo tempo e non ho neanche voglia di fare della morale. Automorale per giunta. E poi mi incazzo pure, che non dovrei. Per niente. Torno ad ascoltare i Pan Sonic e mi spacco la testa fino all’alba… Perchè ascolto e leggo troppe stronzate…

Un commento su “From Dusk Till Dawn…”

  1. sono scazzato quanto te oggi ma per motivi diversi, almeno in superficie.
    vorrei che il mondo fosse diviso in due da un muro, da un lato i coglioni, dall’altro quelli con una coscienza un briciolo più sviluppata. Poi magari si gioca a tennis con le molotov da un lato all’altro del muro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Risolvi l\'operazione per lasciare un commento! (in numeri) * Tempo scaduto! Ricarica la pagina.