Siamo nei guai fino al collo.

Siamo fottuti. Dico seriamente. L’OMS è stata molto chiara, se la suina si combina con l’aviaria, succede un casino fotonico. Bleah, non oso immaginare che razza di incrocio venga fuori… In realtà il casino stà avvenendo alle casse dello Stato, le camionate di vaccino bluff, non testato e comunque pericoloso (leggete qui per sapere che effetto fa ll’audiuvante usato sui topi). Per questo i dottori fortunatamente lo boicottano, soprattutto per salvaguardare la salute dei bambini: è come mettere una bomba incontrollata in un sistema immunitario che si forma. Lo fotti per gli anni a venire e lo prepari a patologie ben più gravi. Pure i cinesi lo evitano. Quindi il terrore psicologico dei media (opportunatamente pilotato) cerca di correre ai ripari, se seguite quotidianamente il caso le notizie prontamente aggiornate oramai erano già finite nascoste nei trafiletti che nessuno legge mai. Ad oggi con le morti in Italia (sempre derivate da patologie gravi già esistenti) sono perfettamente in linea se rapportato al numero di malati. Lo Stato in questo momento suda freddo: il vaccino non lo fa nessuno, qualcuno deve essere comunque pagato (e si fumano pure le lievi speranza di guadagnarci qualcosa).

2 commenti su “Siamo nei guai fino al collo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Risolvi l\'operazione per lasciare un commento! (in numeri) * Tempo scaduto! Ricarica la pagina.