archivi di Vita di Bordo 3.0
Tag : perdizione del tempo

Time Collapse

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 27 ottobre 2012

Non ho proprio uno stracazzo di niente di deplorevole. Semmai sono altri che dovrebbero farsi qualche domanda. Onestamente la comprensione dei meccanismi del cervello delle persone l’ho lasciato perdere da un pezzo. Per questioni di probabilità evidentemente mi sono solo capitate persone di merda. Sfiga? Probabile. Gente che entra e[…]

Just a Dream…

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 6 agosto 2012

Dreamscapes #1 by Howard Grill Passeggiavamo per le vie della spensieratezza. C’erano riflessi di luce serale color grano ed eravamo colti da un attacco di ridarella isterica. Passammo sotto un porticato di uva verde e ancora piccola e lei piegò la testa da un lato e io dall’altro come fossimo[…]

Kickback

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 13 luglio 2012

Il sapore di un bacio, il suo profumo è solo una eco. Fottuta memoria in una serata di cui focalizzo discorsi pregni di antica futilità. Il vento sferza il collo, rizza ogni singolo pelo. Ma al fine di tutto ciò mi resta un divano una stanza intrisa di insetticida e[…]

Centro permanente…

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 9 maggio 2012

Amare non significa mettere l’altro al centro… Eccola qua un mio tipo di donna ideale. Non conformata, solitaria, con un cervello da stupro. Amare, stare insieme, legami sono concetti superati. E forse ha ragione, abbiamo ragione. Ce ne sarebbe da dire e scrivere, indubbiamente. Ognuno ha il suo parere che[…]

Odi e canti nella ballata della valle di Zed

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 3 maggio 2012

Dimensioni e luogo sconosciuti. Ricordo un sole pallido dove scarabei reali coprivano alcuni raggi provenienti dallo zenit. La conformazione delle nuvole stratificate lasciava un sapore di lamponi amari. Il cielo aveva un colore innaturale, come fosse un laminato di rame e colori caldi che rimbalzavano pennellati sulla volta un tempo[…]

Le bon voyage…

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 29 aprile 2012

Vago giro e divago. Classico attacco con una immagine inconsueta e astratta. Un tappeto di fiori di panna e aromi di erbe tritate finissime nel giardino di ametista viola. Fermati qualunque cosa tu stia facendo. Ripercorro una emozione. Il calore del tuo profumo sveglia i sensi. Ebbro della tua mente,[…]

Open Sesame…

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 12 aprile 2012

E narrerò di leggende perse nel mare di vento e sabbia. La clessidra scorre sotto un sole infuocato. Il calore genera oasi, distorce l’orizzonte e capovolge illusioni. Lei in uno dei suoi tanti viaggi non sapeva bene cosa stava cercando, fosse anche il senso alla sua vita oppure tesori perduti.[…]

Serve Grilled…

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 10 aprile 2012

Si è aperto il cielo. Il sole scotta e leviga la pelle con fare minaccioso… Lavoro un campo di sassi lasciando stare quel mucchio di lucertole distratte dal caldo. Accendo la moto. Lo starway verso il groove sapora di foglie secche. Se mai mi trovassi in una condizione di malessere,[…]

Blinded by emotions…

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 25 marzo 2012

Tanto per cambiare sono putrido. Durissimo. Di quello vecchio stampo perso. Ho perso il conto dei drinks. Vacca boia non capisco più un tubo. Ma fermo tutto due secondi e riprendo forma. Parlo a vanvera senza capo ne coda. Ma contento. Un poco. Il malessere espresso negli ultimi tempi sembra[…]

Sustained solitude.

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 24 marzo 2012

Adattarsi a serata in corso è sempre stata una mia qualità. Se salta il programma basta una telefonata per rientrare in corsa. Unico limite mai avere fretta. Anche con i morsi della fame. Quelli si placano con il bere, tanto veleno. Mentre scavo nelle tasche sbuca un amarcord. Recupero vecchie[…]

shattered memories…

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 17 marzo 2012

Avrò accesso ai tuoi sogni. Ma li percorrerò silente e soave per non disturbare il tuo sonno. Interverrò solo quando aprirai un occhietto nel mondo reale, volgendo languidamente il tuo sguardo verso di me cercando il bacio della sveglia. E solo lì te lo darò, ad occhi appiccicati e il[…]

Irreverent Vampire Killer…

Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 13 marzo 2012

Ora che ci penso… Mi sento lievemente osservato… Oscure presenze nella dining room. Dovrei scendere a controllare cosa è quella sensazione di… di qualcosa che arriva dritto dritto al cuore dell’anima. Dovrei scendere e controllare, oppure è solo frutto della mia mente? Cosa è reale. Cosa è irreale? Sento che[…]

Un social basta e avanza
DoX Live Gamertag

Attività del mese
giugno: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Archivi
Benvenuto , oggi è mercoledì, 28 giugno 2017